Briciole di nido è nato nel lontano 2016 come blog nel quale si consigliavano libri per bambini. Oggi facciamo molto di più, ma i libri restano comunque la nostra passione sfrenata.

E’ negli ultimi anni che si è iniziato a capire l’importanza della lettura nei bambini di tutte le età, anche dei più piccini. I motivi sono molti e tutti importantissimi, questo ha permesso il fiorire dell’editoria per l’infanzia e conseguentemente la varietà di libri fra i quali scegliere.

Veicolare il messaggio attraverso un libro

Ci sono alcuni concetti che facciamo fatica a comprendere persino noi adulti che di esperienza sulle spalle ne abbiamo tantissima. Alcune logiche e alcune dinamiche sono complicate e il modo migliore per comprenderle è attraverso un esempio.

I libri sono questo esempio, sono un veicolo attraverso il quale i bambini riescono ad empatizzare con la situazione del racconto senza esserne del tutto coinvolti, è in pratica quel famoso sguardo da fuori che si fa tanto fatica ad attuare.

Ecco quindi la nostra classifica di libri che meglio riescono in questo intento, permettendo ai bambini di comprendere meglio sé stessi e il mondo che li circonda.

Tre Piccoli Gufi

Tre piccoli gufi

Questo libro è un classico che ha aiutato tantissimi bambini (e i loro genitori) durante l’inserimento al nido o per il rientro al lavoro della mamma.

I protagonisti sono tre fratellini gufi che si svegliano una notte e non trovano più la loro mamma. Iniziano a fare congetture per capire dove possa essere andata e dopo una parvenza di ottimismo iniziale “sarà andata a procurarci il cibo!” iniziano ad essere davvero molto preoccupati arrivando addirittura a pensare che sia stata rapita da una volpe.

Ovviamente la mamma torna e rassicura i propri piccoli spiegando che “la mamma torna sempre” per questo non serve preoccuparsi

Perché consigliamo questo libro?

Tre piccoli gufi affronta il distacco nel modo più comprensibile per i bambini e ne rappresenta perfettamente le paure, non solo!
Ogni gufo ha un carattere e un’età diversa che lo portano a vivere la lontananza dalla mamma in modi differenti.

Sara, la più grande, razionalizza e cerca delle spiegazioni guidando i fratelli e consolandoli nel momento di maggiore tristezza. Bruno, il medio, asseconda l’istinto di Sara e se ne fa portavoce. Tobia, il più piccino, continua a non capacitarsi di quello che accade e indipendentemente da quello che dicono i suoi fratelli, continua a ripetere in tono lamentoso “io voglio la mamma”.

Tanti bimbi riusciranno a ritrovarsi nei gesti e nelle parole di Sara, Bruno e Tobia e assieme a loro impareranno che la mamma va, ma poi torna sempre!

Clicca QUI per andare al libro

Posso Guardare Nel Tuo Pannolino?

C

Un amore di libro! Topotto ha il pannolino così come i suoi amici, ed essendo molto curioso domanda a tutti se può sbirciare all’interno e vedere cosa si trova.

Ogni animaletto ha un pannolino che il bambino può aprire e sbirciarne l’interno assieme a Topotto.
Questo libro interattivo conquista non solo per le immagini, semplici e simpatiche, ma anche per il messaggio: la cacca è divertente!

Dopo aver peregrinato per i pannolini di tutti gli amici a Topotto viene chiesto di mostrare il suo e sorpresa! Il pannolino è vuoto perché ha imparato ad usare il vasino. Tutti i suoi amici, decisamente ammirati, vogliono provare e si siedono insieme sui casini dai mille colori.

Perché consigliamo questo libro?

Spesso i bimbi hanno paura della cacca. Non è difficile immaginare perché. Le sensazioni legate ad essa sono decisamente più intense a partire da quelle olfattive!

La cacca a volte fa male, la cacca è di colore scuro, la cacca puzza, la cacca diciamocelo, non è molto bella.

Insomma, questo libro da un nuovo punto di vista: la cacca è divertente e può essere fatta nel vasino!

Clicca QUI per andare al libro

Che Rabbia!

Se per caso, da qualche parte nel mondo ci sia ancora qualcuno che non conosce questo libro, provvediamo subito.

Il protagonista è Roberto, un bambino che ha passato davvero una bruttissima giornata, per cena ci sono gli spinaci ed è a quel punto che la sua rabbia esplode. Caccia un urlo potentissimo dal quale esce una Cosa rossa che inizia a mettere a soqquadro la sua cameretta.

Quando la Rabbia distrugge il suo camion preferito, Roberto sii accorge della devastazione che questo mostriciattolo rosso ha causato e comincia piano piano a porvi rimedio, aggiustando le cose rotte e riordinando tutto.

A quel punto la Rabbia, da grande e imponente è diventata piccina, tanto da essere riposta dentro una scatola azzurra dalla quale non uscirà più.

Perché consigliamo questo libro?

Perché riesce in modo esemplare a dare un nome e una forma a qualcosa che sembra impossibile da identificare.

La rabbia è proprio così e questo vale per tutti, pensateci!

  • La rabbia esce fuori all’improvviso
  • La rabbia è grande e forte
  • La rabbia fa distruggere cose alle quali tieni molto
  • La rabbia è rossa
  • La rabbia dopo un po’ si calma e diventa piccola
  • La rabbia si può limitare

Un piccolo suggerimento, il libro la chiama per tutto il tempo “la Cosa”, è comprensibile questa scelta perché i bimbi non sanno cosa gli succeda dentro quando si arrabbiano e come si chiami questo sentimento, ma proprio per questo forse è il caso di incominciare a darle un nome: Rabbia.

Quindi quando leggerete questo utilissimo libro per bambini, ricordatevi di chiamare la rabbia col suo nome, solo così aiuterete vostro figlio a riconoscerla ed affrontarla.

Clicca QUI per andare al libro

Piccolo Uovo

Piccolo Uovo non è ancora nato e prova ad immaginarsi in quale famiglia capiterà.

Un meraviglioso percorso attraverso il nuovo modo di essere famiglia, sia essa composta da due genitori o da uno solo, da due mamme o da due papà, da genitori che si somigliano o da due molto diversi, molto numerosa o poco numerosa.

Perché consigliamo questo libro?

Mai come in questo periodo convivono nella nostra società apertura e comprensione assieme a paura del diverso e discriminazione.

Questo libro insegna che l’amore non ha colore, non ha forma, non ha razza, non ha età.

L’amore è amore. Punto.

Clicca QUI per andare al libro

Dai, Facciamo il Bagnetto

In compagnia del protagonista di questo bellissimo libro per bambini, percorreremo la routine del mattino e faremo, attraverso il gioco, tutte quelle cose che di solito vengono vissute dai bambini con un po’ di fastidio, come ad esempio il lavaggio denti.

Il libro è interattivo, infatti contiene al suo interno delle figure che si possono estrarre ed utilizzare sul protagonista permettendo al bambino di compiere le azioni che di solito subisce.

Perché consigliamo questo libro?

Curarsi della routine e della cura del corpo del protagonista di questo libro, permetterà al bambino di comprenderne l’utilità ed interiorizzarne i passaggi.

In questo modo darà alle azioni una successione corretta e i genitori avranno un’escamotage da utilizzare al mattino “laviamo i denti come hai fatto prima con il maialino?” oppure ancora, “laviamo il maialino e poi facciamo anche noi come lui?”

Clicca QUI per andare al libro

Share: