NATALE CON LE BRICIOLE – Filastrocca “Le renne di babbo Natale”

Ma voi lo sapete quante sono le Renne di Babbo Natale? Io devo confessare che non mi sono mai posta questa domanda perchè, in fondo, diciamocelo pure,  la più famosa è Rudolph!

E invece, ho scoperto non solo il numero delle renne ma anche i loro nomi! In biblioteca, mi sono imbattuta in un libro carino sulle filastrocche di Natale e così ho conosciuto, tra le tante, la renna Rosy, dedita allo sport, Fiona la renna postina e perfino Tobia, la renna forzuta! Io mi sono divertita a disegnarle e a mettere in risalto la loro peculiarità.

Io e mio marito amiamo molto le filastrocche e infatti, quando Donni era ancora in pancia, tra i primi libri comprati per lui, c’era proprio un libro sulle filastrocche più famose, che fanno parte della nostra tradizione. Questa non lo è, e non è certo la più famosa filastrocca di Natale, ma io la trovo davvero bella. E’ semplice e molto musicale e mi ricorda sette nanetti che sono diventati famosi grazie a una ragazza di nome Biancaneve. Anche loro avevano una propria caratteristica, che li distingueva l’uno dall’altro, e che li rendeva unici. Il mio preferito, neanche a parlarne, è Brontolo.

img_0002

img_0137

Da qualche sera questa filastrocca illiustrata ha fatto capolino nella nostra casa e io e mio marito ci divertiamo a leggerla a Donni. Spero diventi parte di una tradizione che man mano costruiremo insieme come famiglia. Tra qualche anno gli racconterò da dove viene questa filastrocca, del primo calendario dell’avvento di Bricioledinido e di come sono felice di aver creato qualcosa di bello per lui e tutti gli altri bambini.

Venite a scoprire chi sono tutte le nove renne di Babbo Natale. Oltre ad una bellissima filastrocca, troverete un gioco da fare con i vostri bambini!

Fateci sapere la vostra renna preferita e quale hanno scelto i vostri bimbi taggandoci, o scrivendo”nataleconlebriciole.

Vi svelo chi è la mia renna preferita: Alma, la renna più bella. Mi sono così divertita a crearla che in un colpo solo sono tornata bambina, quando pettinavo, vestivo, e giocavo con le Barbie.

Un abbraccio

Rossella

CLICCA QUI PER LA FILASTROCCA

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *