SOS MAMMA – I primi 40 giorni

La necessità di questo articolo nasce da una domanda:

Perchè sento sempre decantare solo gli aspetti belli della gravidanza e molto meno quelli più “negativi”?

A distanza di qualche giorno dal parto so che il motivo è principalmente che la nascita è un evento talmente potente e magico che sovverte tutte le logiche conosciute.

Come si scordano i dolori del parto, così anche tutto il resto dei “dolori” fisici e non, svaniscono per far spazio alla mole di gioia ed euforia provocata dal vostro piccolo miracolo.

E nonostante questa magia io la fatica di questi primi giorni non penso la dimenticherò tanto facilmente. Ho pensato di raccontare come sia stata trasformata la mia vita nel giro di un battito di ciglia, cosa mi ha provocato, che sensazioni mi sono state versate addosso come un secchio di acqua ghiacciata.

Ho deciso di raccontare gli aspetti più difficili e complicati perchè penso che la condivisione anche di questo rovescio della medaglia sia doveroso e necessario. Con questo non voglio essere negativa a tutti i costi ma se è vero che le meraviglie del parto sono ben chiare a tutti, la fatica che ci sta dietro è solo minimamente accennata, questo è un peccato perchè conoscere ed esplorare anche gli aspetti negativi ti permette di sentirti meno sola quando ti troverai ad affrontarli per la prima volta, forte del fatto che… Se ce l’hanno fatta tutte, ce la farò anche io!

Buona visione!

Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *