MORDICCHI PASQUALI – Massaggia gengive DIY

Care Briciole, quest’anno per Pasqua ho pensato di proporvi un’idea per i più piccini.

Ho delle amiche le cui nane stanno attraversando la fase difficile e fastidiosa della dentizione, ovvero stanno mettendo i primi dentini da latte. Sbavano e mordicchiano tutto quello che gli capita a tiro e io,  che sono letteralmente in fissa con il cucito creativo, ho pensato di unire l’utile al dilettevole creando per loro un piccolo giochetto che potesse alleviare e stimolare le gengive doloranti delle bimbe delle mie amiche… Già che c’ero mi sono sbizzarrita e, oltre ad usare diverse stoffe e fantasie, ho deciso di creare qualcosa che fosse in tema con la festività imminente: Pasqua.

Ecco come ho fatto!


Per cominciare ho disegnato il cartamodello, l’ho fatto a mano libera partendo da una base larga circa 10 cm.

Scegliete le stoffe, io ho deciso di utilizzarne una con le stelline blu da un lato mentre dall’altro un tessuto assorbente a nido d’ape. Lavate i tessuti prima e poi stirateli.

 

A questo punto mettete i due tessuti dritto contro dritto, disegnate la sagoma e ritagliatela lasciando circa 1 cm dal margine.

 

Puntate con degli spilli le due stoffe e procedete con la cucitura seguendo la sagoma che avete ricavato dal cartamodello, lasciate un pezzo senza cucitura grazie al quale potrete risvoltare il lavoro.


 

Risvoltate il lavoro aiutandovi con una bacchetta (io ho usato una di quelle che si usano per mangiare cinese, ma anche una penna o una matita andranno benissimo) attente a non fare troppo forte poichè rischiereste di rompere il tessuto.

 

A questo punto arriviamo all’assemblaggio, questi anellini in legno li trovate su amazon ma anche altrove su internet, però attenzione a cercare qualcosa che sia atossico e naturale poichè andrà in bocca a dei nanetti! QUI potete trovarne un esempio.

 

Avvolgete il tessuto attorno all’anello e fate passare le orecchie all’interno dell’anello verso l’alto, esattamente come vedete nella foto qua sotto.

Et Voilà! Il gioco è fatto! Il procedimento è davvero semplice e il risultato davvero utile e simpatico!

Spero che questo tutorial vi sia piaciuto!

Buona pasqua!

Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *