DIY BOMBONIERA NASCITA – Una dolcissima idea green

Quando sono rimasta incinta di Andrea, ho da subito cercato idee originali per i primi acquisti. Spesso mi sono rivolta a piccole artigiane che, con le loro creazioni hand made hanno perfettamente compreso le mie richieste e interpretato con originalità ogni dettaglio.

Per i ricordini nascita, invece, ho preferito occuparmene personalmente sia perché mi è sempre piaciuto mettermi all’opera con piccoli lavoretti sia perché volevo fare qualcosa di nostro che portasse un messaggio ben più profondo di un oggetto puramente commerciale.

Un’altra ragione è che non ho mai amato, soprattutto in fatto di bimbi, quei gingellini regalati tanto per e confezionati in massa con tulle e confetti. Quelli che solitamente ti vendono in quei negozi di oggettistica senza troppe pretese e che, se ti va bene, sono destinati nelle vetrinette dei salotti di chi li riceve. Non per sminuire le idee o i gusti di chi preferisce optare per questo genere di regalo ma io avevo in mente altro e soprattutto avevo tempo e voglia di fare.

Nella mia ricerca sono stata molto aiutata da sue social: Instagram e Pinterest per due ragioni differenti. Il primo mi ha permesso di ricercare varie idee sfogliando profili e capendo il genere di regalo che avrei voluto progettare. Una volta scelta l’idea, mi sono spostata su Pinterest che invece mi è venuto in soccorso suddividendo in bacheche di interesse le mie idee. Ed ecco che l’idea ha preso forma.

Ho realizzato delle Piccole Piantine grasse con dei vasi decorati, dei tag e una piccola pergamena con un messaggio speciale.

L’idea della piantina mi è subito piaciuta perché coniugava l’essenza di bomboniera green ad un simbolo per me inerente con la nascita e quindi con una nuova vita; è proprio questo il messaggio che volevamo affidare a chi avremmo consegnato questo dono: una nuova vita…preditene cura. Un po’ come avviene proprio con la nascita di un bambino.

Vi lascio quindi con le immagini e i passaggi che ho seguito per la realizzazione, sperando di avervi offerto uno spunto da cui partire per progettare un dolcissimo ricordo.

Buon lavoro e buona creatività a tutte voi
Cristina

Per prima cosa vi riassumo i materiali che ho utilizzato.
Io ho realizzato circa 50 piantine

Occorrente:

  • piantine grasse – ho evitato le piantine con i fiori perché più delicate e ho optato per le piantine grasse di varia tipologia tra cui l’aloe;
  • piccoli sottovasi in terracotta;
  • gessetti profumati di varie forme – io li ho acquistati da Amazon con vari soggetti: auto, barca, treno, aereo, orsetto, coccinella, quadrifoglio etc;
  • rotolo di nastro – io ho acquistato il nastro di raso color carta da zucchero con pois bianchi;
  • etichette o tag – io li ho acquistati su Amazon color avana;
  • rotolo di spago – i tag che vi ho indicato su Amazon nel punto precedente, sono già comprensivi di spago;
  • tubetto di silicone o, se preferite, della colla a caldo;
  • pergamene stampate su carta e poi ritagliate e arrotolate.

1Mettiamoci all’opera

Per prima cosa ho ricavato delle piccole strisce di ugual dimensione dal rotolo di nastro di raso. Più largo sarà il vostro nastro più grande sarà il fiocco mentre la lunghezza delle strisce vi indicherà solo la lunghezza dei lembi del fiocco. Ho lavorato quindi le strisce in modo da ricavare 50 fiocchi. Per realizzare dei fiocchi, potere seguire questo tutorial 

2Con l’aiuto del silicone, ho quindi attaccato ciascun fiocco ai gessetti profumati, pressando con delle mollette il punto di attaccatura e lasciando asciugare per una notte intera.

3Sempre con l’aiuto del silicone ho attaccato i fiocchetti col gessetto sui vasi di terracotta, fissando sempre con delle mollette il punto di attaccatura e lasciando asciugare per benino per una notte intera.

Una volta ultimata la decorazione dei vasi, ho quindi infilato dentro le piantine e sono passata alla decorazione dei Tag.

4Con una semplice penna nera ho scritto ciascun Tag con Nome, Cognome e Data di nascita del mio bimbo. Successivamente ho fatto passare lo spago dal forellino del Tag, fatto un piccolo nodino e passato lo stesso spago intorno al rotolo di pergamena. Ho infine fatto passare lo spago intorno alla circonferenza della piantina, fermando il tutto con un semplice nodino.

95fdc3e3-7b01-4434-b4cc-d62de91dcc19

Ci tenevo particolarmente a riportarvi il messaggio della pergamena.

Ho fortemente voluto ricercare un messaggio che fosse in qualche modo anche una specie di spiegazione di questo simbolo unito alla nascita di Andrea e alla nascita di una famiglia…ed ecco che mi sono imbattuta in un bellissimo messaggio di Papa Francesco che vi riporto di seguito in modo che possiate leggerlo e, chissà, utilizzarlo un qualche occasione per voi importante:

C’è un’altra cosa che voglio dirvi, forse la più importante: vi incoraggio a prendervi cura del vostro matrimonio e dei vostri figli. Prendervi cura, non trascurare: giocare con i bambini, con i figli. Il matrimonio è come una pianta. Non è come un armadio, che si mette lì, nella stanza, e basta spolverarlo ogni tanto. Una pianta è viva, va curata ogni giorno: vedere come sta, mettere l’acqua, e così via. Il matrimonio è una realtà viva: la vita di coppia non va mai data per scontata, in nessuna fase del percorso di una famiglia. Ricordiamoci che il dono più prezioso per i figli non sono le cose, ma l’amore dei genitori. E non intendo solo l’amore dei genitori verso i figli, ma proprio l’amore dei genitori tra loro, cioè la relazione coniugale. Questo fa tanto bene a voi e anche ai vostri figli! Non trascurare la famiglia!
QUI il discorso intero di Papa Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *